Oggigiorno una comunicazione e una strategia d’immagine efficaci, la scelta di un nome, una marca e un modello di business non sono attuabili se prima non c’è un piano di marketing.
Il marketing per sua essenza è curiosità, obbiettività, coscienza del presente e visione del futuro. Richiede partecipazione al processo innovativo e un continuo scanning del mercato e del contesto sociale di riferimento.
Il mio compito consiste nel concentrarmi sulla valutazione del cliente e sul suo modo di percepire il prodotto/servizio/evento. Ma sono prese in attenta considerazione anche le variabili socio-economiche che intervengono nella realizzazione del progetto: forze economiche e politiche, leggi e regolamenti, tecnologie, variabili socio-culturali e fattori competitivi. Valuterò pertanto dove si voglia andare, come e con quali contenuti e valori, oltre a pianificare le strategie operative del marketing su prodotto, prezzo, promozione e distribuzione.
I metodi e i mezzi di comunicazione odierni, Internet e le tecnologie digitali in particolare, richiedono grande velocità e capacità di adattamento. Ritengo per questo che a vincere sia colui che è più rapido a cavalcare i cambiamenti, non necessariamente il più bravo in assoluto.

Andrea Vitali, marketing strategico